Harpo seic | Terra rinforzata
Adeguamento e ripristino di argini di protezione idraulica mediante opere in terra rinforzata

Le opere realizzate si inseriscono nell’ambito dei primi interventi urgenti di protezione civile mirati a fronteggiare i danni causati dagli eventi meteorologici di carattere eccezionale che hanno interessato la Regione Basilicata nel corso dei mesi invernali dell’anno 2011.

Tali fenomeni meteorologici hanno provocato situazioni di dissesto idrogeologico del territorio quali: movimenti franosi, esondazioni di fiumi ed altri corsi d’acqua minori, allagamenti.

In particolare, il presente intervento era finalizzato all’adeguamento dell’arginatura esistente (argine secondario ai margini delle aree golenali) mediante il ringrosso ed il rialzo della sezione. Tale opera è stata eseguita mediante l’impiego delle terre rinforzate ed, in particolare, sono stati utilizzati i seguenti materiali: geogriglie di rinforzo a basse deformazioni ENKAGRID PRO; geostuoie per il controllo dell’erosione ENKAMAT; geotessili non tessuti di separazione e filtrazione TYPAR SF.

Si è scelto di utilizzare la tecnica delle terre rinforzate in quanto tali opere hanno permesso di:

  • ottimizzare i costi, in quanto il terreno disponibile in sito era adeguato ad essere utilizzato come riempimento per gli argini in terra rinforzata
  • realizzare opere di tipo flessibile che si adattano molto bene ad eventuali assestamenti del terreno di fondazione e che rispondono in maniera adeguata anche dal punto di vista sismico
  • realizzare opere in terra a basse deformazioni, grazie all’impiego di geogriglie ENKAGRID PRO, caratterizzate da elevate resistenze a trazione già a basse deformazioni
  • ottenere opere tecnicamente sicure e a basso impatto ambientale, che ben si inseriscono nel paesaggio circostante

 

Vai alla case history