Marco Pozzoli: monografia del paesaggista italiano
Giardini e Paesaggi: la scuola di Marco Pozzoli

Di recente pubblicazione l’importante monografia di uno dei più determinanti paesaggisti italiani: arch. Marco Pozzoli. Redatta dalla paesaggista Ines Romitti, l’opera vede inserita anche una scheda di progetto realizzata con i sistemi a verde pensile Harpo, azienda leader nel settore del green building con cui entrambi gli architetti fiorentini stanno attualmente collaborando.

 

GIARDINO PENSILE,
Bagno a Ripoli (FI)


Realizzazione di un giardino pensile sul terrazzo di un edificio del 1600, situato all’interno di un parco sulle colline fiorentine. Il piccolo giardino pensile di corredo alla terrazza panoramica sul paesaggio, rappresenta uno dei tasselli del puzzle finalizzato alla realizzazione del sistema parco.
Sulla terrazza pensile trova spazio la citazione della memoria di un semplice giardino “all'italiana”
 

Progettazione:
arch. Marco Pozzoli

Sistema a verde pensile:
intensivo leggero

Realizzazione sistema:
Harpo verdepensile, Trieste

Installazione sistema:
T&G snc - Tecnologia e Giardinaggio, Pistoia


 

 GIARDINO PENSILE, Bagno a Ripoli (FI)

 

*****

ACQUISTA IL LIBRO
clicca qui


titolo libro:
Giardini e Paesaggi
La scuola di Marco Pozzoli

edizioni Polistampa

descrizione contenuto libro:
L’architetto Marco Pozzoli è considerato uno dei grandi maestri del paesaggio italiano. Il volume, riccamente illustrato, mette a confronto giardini e paesaggi realizzati dal 1970 al 2015 in Italia e in Europa, capolavori che abbracciano e rispecchiano il valore e l’estetica di altre arti come pittura, architettura, scienza botanica.
Al centro dell’opera di Pozzoli è il recupero del significato stesso del giardino, una ricerca attuata non solo attraverso la funzione ornamentale ma in relazione al valore artistico, simbolico e culturale, in un’espressione contemporanea che si impone con segni, composizioni originali e rappresentazioni suggestive. Sono opere che narrano modi di progettare e di vivere lo spazio, frammenti e immagini straordinarie che documentano la complessità di un processo creativo che inizia dalla lettura e dalla interpretazione dei luoghi e giunge alla realizzazione nell’idea del “giardino come scultura”.

autrice del libro:
arch. Ines Romitti, paesaggista
Nata a Luzzara (RE), nel 1970 si laurea presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Firenze, e si iscrive all’Ordine APPC di Firenze. Nel primo periodo post-laurea, per alcuni anni, si dedica alla progettazione di interni ed al restauro. Dal 1978 si interessa ai temi dell’architettura del paesaggio, collaborando con diversi studi professionali. Nel 1984 apre lo studio professionale di Architettura del Paesaggio, all’interno del quale è responsabile di tutti i lavori, con l’obiettivo di occuparsi della progettazione del paesaggio e degli spazi verdi urbani ed extraurbani, restauro del paesaggio e di giardini storici. Dal 1988 al 2000 docente di Composizione presso la ESLA, Scuola Europea di Architettura del Giardino e del Paesaggio a Firenze, collabora con seminari e lezioni a Corsi d’aggiornamento universitari e di Oridni professionali. Socia ordinaria dell’AIAPP, è membro della della Commissione Nazionale per la redazione del “Capitolato d’appalto per le opere a verde”, del FLORMART di Padova, della Commissione Nazionale per il “Parco più Bello d’Italia” e del Collegio per la protezione delle bellezze naturali del Comune di Fiesole e Viareggio.