Il settore sta dimostrando grande interesse alle nuove tecnologie che consentono di realizzare giardini pensili professionali.
La domanda e l’attenzione a sistemi e tecnologie specializzate è sempre più crescente, perché progettisti e imprese ricercano garanzie nel tempo di durata ed efficienza dei giardini pensile sopra un solaio, e quindi in condizioni estreme.
Terrazze fruibili, aree verdi, sono esempi di sistemazioni delle coperture che rappresentano soluzioni architettoniche di sicuro interesse, poiché l’utilizzo delle coperture come aree fruibili aumenta il valore dell’edificio e consente spesso di migliorarne anche l’aspetto estetico.
Una recente delibera del Ministero dell’Ambiente chiarisce che le coperture a verde pensile rientrano fra gli interventi che legittimano a fruire di incentivi fiscali per il miglioramento energetico dell’edificio, in seguito alla riconversione di lastrici solari in verde pensile. Ottima opportunità quindi in campo residenziale in quanto si riconosce ai sistemi a verde pensile la possibilità di usufruire delle detrazioni fiscali del 50% della spesa sostenuta.
Per fruire delle detrazioni fiscali è necessario attestare l’effettivo miglioramento delle prestazioni energetiche prodotto dalla copertura a verde realizzata.

La Harpo verdepensile a questo riguardo può fornire per i propri sistemi:

- prestazioni energetiche estive

- resistenza termica per diversi contenuti idrici e diversi spessori di substrato.